SuperFood – 10 Semi e i loro benefici

SuperFood – 10 Semi e i loro benefici

I benefici dei semi sono spesso ignorati, vengono per lo più utilizzati come guarnizione per dessert o snack salati. Dobbiamo invece cominciare a considerare i semi parte fondamentale della nutrizione. Sono ricchi di fibre, grassi omega, proteine ed altri indispensabili nutrienti.

La crescente popolarità di alimenti come semi di chia, semi di canapa, Quinoa sta cambiando la concezione di alimentazione sana e sempre più frequenti sono le ricette su come possiamo utilizzare questi preziosi super food della Terra per apportare benefici alla nostra salute.

“I Semi, soprattutto crudi e biologici contengono quantità di acidi grassi omega 3, 6, e 9 detti “buoni” importanti per qualsiasi regime dietetico”. I semi contengono di per sè le sostanze per crescere e nutrire le piante dalle quali loro stesse cresceranno, essi sono fonte di sostanze nutritive vitali, come acidi grassi, vitamine e minerali.

Inoltre i semi sono un’ottima alternativa per le persone che soffrono di allergie al glutine (vedi i semi di quinoa) ed arachidi e sono molto ricchi di fibre. Alcuni semi possono sostituire burro e olii di origine vegetale ed animale con un minore apporto di colesterolo.

Ecco i 10 semi che grazie al loro impressionante apporto  nutrizionale non dovrebbero mai mancare sulle nostre tavole:

1) Semi di Girasole

Questi semi sono noti a molti più come “snack passa-tempo” che per la loro elevata quantità di antiossidanti.  I semi di girasole contengono vitamina E, importante per la pelle e la salute delle ossa. Il nutrizionista Ashley Pettit consiglia di  acquistare burro di semi di girasole in sostituzione di quelli a base di arachidi – sia per i soggetti affetti da allergie sia per l’alto contenuto di antiossidanti.

2) Germe di Grano

Nelle piante il germe è la parte che si svilupperà poi in seme. Poiché esso è destinato ad alimentare e nutrire la pianta, il germe contiene valori nutrizionali molto concentrati.  Le germe di grano contengono proteine, ferro, vitamine del gruppo B e fibre. Possono essere facilmente aggiunti a frullati, yogurt o uniti a cereali per una prima colazione. Assicurarsi di conservare le germe di grano in un contenitore ermeticamente chiuso in freezer per mantenere freschi i suoi grassi polinsaturi.

3) Semi di Zucca

Questi semi possono essere reperiti sia freschi all’interno del loro frutto oppure acquistati già essiccati. Con il loro piacevole gusto e generoso apporto di ferro e zinco costituiscono una valida opzione a merenda per vegetariani, vegani e non solo. Sono ottimi aggiunti ad insalate.

4) Semi di Chia

I semi di Chia sono tra i principali trend superfood e questo non è un caso. I semi di Chia contengono fibre, proteine ed alti livelli di sani grassi omega-3. Essi possono essere utilizzati come addensante per minestre, budini, crostate o possono essere aggiunti a dessert da forno per una spinta in più di fibre.

5) Semi di Melograno

Il succo che circonda i semi all’interno del melograno è la massima fonte di benefici da cui deriva il prestigio di questo frutto. Importanti antiossidanti come i polifenoli e fonte di vitamina C, fibre e potassio. I Semi di melograno contengono anche ferro e vitamina K.

6) Semi di Sesamo

Non dovremmo limitarci a mangiare i semi di sesamo solo come guarnizione di panini per hamburger e cheeseburger! Questi piccoli semi sono un’ottima fonte di minerali essenziali come manganese e rame oltre che calcio e vitamina B1. I  semi di sesamo contengono due sostanze chiamate sesamin e sesamolin, che sono entrambi “lignani”. La ricerca riferisce che i lignani possono avere effetti positivi contro il colesterolo.

7) Quinoa

La quinoa è considerata “la madre di tutti i semi”, a volte viene confusa con un cereale per l’utilizzo che ne viene fatto ma questo seme è completamente privo di glutine. I semi di Quinoa sono molto nutritivi e contengono alti livelli di proteine, carboidrati e fibre oltre ad alcuni minerali come il magnesio, lo zinco ed il fosforo. La quinoa è un alimento completo per chi desidera apportare nutrimenti vitali all’organismo in un regime dietetico con poche calorie.

8) Semi di Canapa

Insieme ai semi di chia, i semi di canapa sono una delle uniche fonti vegetali contenenti tutti e 20 gli aminoacidi essenziali per la salute umana. Hanno anche fibre e acidi grassi omega-3 oltre a vantare un piacevole gusto di nocciola. Possono essere aggiunti a frullati ed assunti post-allenamento per una spinta proteica che può aiutare a costruire  massa muscolare magra.

9) Semi di Cumino

Ad alcuni il cumino è familiare sopratutto in polvere poichè usato come spezia, ma questi semi sono anche spesso aggiunti interi agli alimenti per il loro intenso sapore. I semi di cumino sono spesso utilizzati nelle ricette indiane per esempio. I semi di Cumino contengono ferro e sono stati tradizionalmente utilizzati come coadiuvante della digestione.

10) Semi di Lino

I Semi di lino hanno grandi proprietà anti-infiammatorie, quindi sono importanti per una serie di benefici. Contengono anche fibre e grassi sani e possono essere utilizzati allo stesso modo dei semi di chia o di canapa. E ‘importante mangiare semi di lino crudi e polverizzati per ottenere al massimo i loro benefici, infatti i semi interi rischierebbero di passare attraverso il corpo senza essere assimilati. Una volta macinati mantenere in frigorifero per evitare il deterioramento.

Comments

comments

0

Your Cart