Bacche di Goji | Perchè è considerato un adattogeno?

Bacche di Goji | Perchè è considerato un adattogeno?

Le bacche di Goji tra le tante proprietà che gli vengono attribuite sono considerate un potente adattogeno contro stress e fatica di tutti i giorni.

 

Stress e fatica. Se consideriamo i litri di caffè che consumiamo e gli innumerevoli bar aperti, non è difficile capire che caffè e zucchero siano la formula più usata dalla stragrande maggioranza della gente per combattere la stanchezza. Il problema però è che la rinomata bevanda nera in realtà non funziona per il nostro scopo. Zucchero e caffè danno si una immediata carica di energia, ma è solo momentanea,  il picco di energia tenderà a calare di nuovo e così via al bar a prendere un altro caffè. Il ciclo si ripete trasformando la nostra giornata in un giro sulle montagne russe tra alti momenti di energia ed altri di affaticamento. Per fortuna ci sono dei metodi più sani per caricare le batterie durante la giornata, tra questi “gli adattogeni” alimenti naturali di origine vegetale che aiutano il nostro corpo a resistere a stress e fatica. E tra questi ci sono anche le Bacche di Goji.

Adatta-cosa?

Gli adattogeni sono un particolare gruppo di sostanze vegetali che migliorano la salute del nostro sistema surrenale, il sistema incaricato dal corpo di gestire la risposta ormonale allo stress, quindi migliorare la sua capacità di affrontare ansia e stanchezza in modo naturale e costante. Vengono chiamati adattogeni quindi per la loro capacità unica di adattarsi in base alle esigenze specifiche del vostro corpo. Anche se gli effetti possono essere lenti e tenui, essi prima o poi arriveranno innegabilmente.

Dove sono stati fino ad oggi?

A differenza delle note medicine sintetiche farmacologiche, gli adattogeni non sono nati così di recente. Essi sono stati usati nella medicina Ayurvedica indiana e tradizionale Cinese per secoli.- le bacche di Goji infatti venivano descritte negli antichi testi di medicina come tra i più potenti adattogeni conosciuti. Recenti studi hanno riconosciuto con prove a sostegno quello che la medicina tradizionale già sapeva, gli adattogeni offrono reali vantaggi per il corpo e non sono dannosi nel lungo periodo come la maggior parte dei farmaci.

 

Come funzionano gli aattogeni?

Gli adattogeni funzionano un pò come un termostato. Quando il termostato rileva in una stanza una temperatura troppo alta, la porta verso il basso, mentre se la temperatura è troppo bassa la fa salire. Così gli adattogeni possono controllare i livelli di energia, aumentarla se necessario o diminuirla in situazioni di relax senza picchi o stimolazioni eccessive. Essi possono normalizzare gli squilibri del corpo sostenendo la funzione surrenale. Gli adattogeni consentono a tutte le cellule del corpo di accedere alla fonte di energia, aiutano le cellule ad espellere le tossine ed aiutano l’organismo ad utilizzare l’ossigeno in modo più efficiente. Essi sono davvero incredibili!

Quali adattogeni consumare?

Ci sono varie erbe ed alimenti di origine vegetale che sono considerati adattogeni. Tra i maggiori ci sono le Bacche di Goji, altri importanti adattogeni sono il Gingseng dell’Asia, l’Eleuterococco (Gingseng Siberiano), Ashwaghanda, Rodiola Rosa. A seconda delle vostre esigenze e condizioni fisiche consultare sempre un medico prima di assumere questo tipo di integratori. E’ possibile comunque assumere questi adattogeni singolarmente oppure in formula combinata. Se acquistate preparati erboristici siate sicuri che siano presenti almeno tre delle erbe sopra riportate e che comunque sia presente la Rodiola Rosa.

 

Comments

comments

0

Your Cart