SuperFood e le Fibre

SuperFood e le Fibre

I superfood sono ricchi di fibre, ma che sono? Fibre solubili, fibre alimentari, fibre dietetiche. Parole usate in ogni regime dietetico sano. Ma che cosa sono esattamente le fibre e perché è così importante la loro funzione nel corpo?

Tutto il mondo vegetale contiene fibre di diversi tipi. Superfood come bacche di goji costituite per 1/3 del loro peso da fibre solubili di prima qualità, anche semi di Chia e Quinoa sono alimenti ricchissimi di fibre che depurano l’intestino e danno senso di sazietà prolungata.

La fibre dei Superfood costituiscono quella parte negli alimenti vegetali che il nostro corpo non può digerire o assorbire. La maggior parte delle fibre sono come gli altri carboidrati, costituiti da molecole di glucosio. Tuttavia, la fibra a differenza non si scinde in glucosio prima di arrivare al colon, per questo hanno effetti lungo tutto il tratto intestinale.

Nello stomaco le fibre risultano voluminose ed ingombranti e tendono a farci sentire sazi. Tuttavia le fibre insolubili escono dallo stomaco velocemente a meno che non vi è grasso, proteine o fibre solubili a rallentare il processo. Le fibre solubili, (quelle più viscose), rallentano la digestione, soprattutto se consumate con molti liquidi. Questo è almeno in parte perché le fibre solubili tendono a diminuire l’effetto glicemico di un pasto – così il contenuto dello stomaco entra più gradualmente nell’intestino tenue e da qui nel sangue.

Nell’intestino tenue la situazione è analoga. La presenza di fibre insolubili tende ad accelerare il “tempo di transito” mentre la fibra solubile più gelatinosa rallenta l’azione.

Nel Colon il viaggio del nostro pasto cambia grazie anche all’aiuto degli  batteri amici presenti.

E ‘comune pensare al colon come un luogo dove l’acqua viene rimossa da ciò che resta del cibo mentre tutto il resto viene espulso attraverso i bisogni. Ma vi è in realtà un mondo sommerso all’interno del nostro intestino e del colon, qui è presente una quantità di batteri dieci volte maggiore rispetto a tutte le cellule umane. Letteralmente non potevamo sopravvivere senza la meravigliosa colonia di batteri amici nel nostro apparato digerente, dove combattono numerose battaglie e producono sostanze utili al sistema immunitario e tutto il corpo.

Qui vengono generate le vitamine (in particolare vitamina K e alcune vitamine del gruppo B). Molti minerali vengono assorbiti nel flusso sanguigno. Batteri amici contrastano altri che causano malattie come la Salmonella, abbassano i livelli di alcune tossine come l’ammoniaca.

Grassi speciali, chiamati acidi grassi a catena corta vengono assorbiti nel flusso sanguigno, ma alcuni vengono utilizzati per alimentare le cellule del colon, sono importanti nel mantenere le cellule sane e prevenire condizioni come la colite ulcerosa ed il cancro del colon. Essi possono anche contribuire a regolare i livelli di colesterolo e  in qualche misura la risposta insulinica.

Quali tipi di Fibre nutrono il Colon?

I tipi di fibre che sono più suscettibili di fermentazione sono quelli solubili – gomme, pectine, ecc, che si trovano in alimenti come frutti di bosco quindi le bacche di Goji che ne sono ricche , fagioli, semi di lino, semi di chia, prugne, mele, e avena, e in alcuni integratori di fibre, come ad esempio quelli che utilizzano bucce di psyllium. Oligosaccaridi forniscono anche risorse alimentari per i batteri.

La fibra insolubile (che si trova in alimenti come verdura, crusca, grano, frumento, noci e semi) non sono soggette a fermentazione, ma sono tuttavia importanti per il colon. Non solo fornisce massa alle feci ma la loro tendenza più lenta fa si che la fermentazione avverrà lungo tutta la lunghezza del colon, compreso quella parte finale dove si verificano la maggior parte di casi di cancro al colon. Senza fibra insolubile, la maggior parte della fermentazione potrebbe avvenire nella parte superiore del colone e beneficiare solo questa zona del processo messo in moto dalle fibre.

Quali sono gli altri vantaggi delle fibre alimentari contenute nei superfood?

Oltre a ridurre l’effetto glicemico dei pasti e contribuire alla salute del colon, ci sono prove che le fibre migliorano la salute generale del corpo in altri modi. Esse sembrano aiutare a ridurre colesterolo e trigliceridi e possono anche aiutare a prevenire ulcere, soprattutto all’inizio del intestino tenue (ulcere duodenali). Le fibre inoltre prevengono diabete, malattie cardiache e tipi di cancro.

Related Products

Comments

comments

0

Your Cart